Il Prof. Francesco Cosco  è nato a Petilia Policastro nel 1942, laureato in Materie Letterarie nel 1969,  ha svolto la professione di Docente per circa quarant’anni.

E’ esperto in storia del territorio in periodo medievale
 – In particolare Monachesimo ed epoca bizantina,

  • gli insediamenti rupestri dell’arco ionico,
  • dialettologia.  – Socio fondatore del Comitato di Dialettologia “Lingua e Parola nel Crotonese”.  – Socio della Deputazione di Storia Patria per la Calabria.- Ha relazionato in numerosi convegni pubblici su: linguaggi dialettali, storia, insediamenti rupestri, e presentato criticamente testi di autori contemporanei.

Testi:

1) “Nella lingua… la storia” – Vocabolario etimologico dei dialetti della prov di Crotone, Autori Francesco Cosco ed Anna Maria Cosco –  Calabria Letteraria – 2000.

2) La traduzione dell’incunabolo di Joanne Maurello “Lamento per la morte di Don Enrico D’Aragona”, in appendice al testo di Antonino Cosco: Antonio       Centelles Marchese di Crotone.

3) “Skanderbeg il sole di Kruje” – Dramma Storico – 2006.                          

4) “Civiltà rupestri e siti Monastici nel Marchesato di Crotone” – Congigrafic Crotone, 2007.

5) Ha curato la pubblicazione del Manoscritto “Cronica della Celebre ed antica Petilia detta Policastro  del 1721,22,23 di Padre Antonio Mannarino  – 2008.

6) Lassù … nel Parco – n. 2 nella collana del Parco Nazionale della Sila – 2010

7) Le orme del monachesimo nel territorio del parco nazionale della sila – 2014

8) La via della pece. L’antica arte della resinazione nelle foreste del Parco nazionale della Sila – 2010

9) Il bosco del Gariglione. Storia, risorse e biodiversità – 2016

10) Destinazione Boston molo 5. 1918: fuga dal Sud lungo i sentieri della pandemia – 2021